Casappa Women. Un premio per il valore delle donne nella musica

Scritto da Clelia Bergonzani

12 Febbraio 2024

Donne in Corsa era in sala durante la presentazione di Casappa Women, frutto della collaborazione tra La Toscanini e Casappa SpA che si concretizza con un premio conferito alla violinista Mihaela Costea devoluto al Centro Antiviolenza di Parma, un concerto da camera in programma per il 7 marzo e la tavola rotonda Le voci delle donne in occasione della Festa della Donna il prossimo 8 marzo.

Un significativo progetto dove l’arte musicale si pone per promuovere la parità di genere con un’articolata iniziativa dedicata alle donne dando voce ad esse. Così prende vita, all’interno del progetto, il Premio “Casappa Womennel segno dell’obiettivo condiviso tra i due partner che intendono dare visibilità e spazio a questo tema imprescindibile per lo sviluppo della collettività, per la creazione di momenti di riflessione, condivisione e crescita. Per La Toscanini il progetto costituisce un’ulteriore iniziativa rivolta al sociale

Sovrintendente e direttore artistico Ruben Jais: “Da sempre credo che, al di là del suo fondamentale apporto artistico e culturale, la Musica debba svolgere un decisivo ruolo sociale.

ll Progetto abbraccia l’Obiettivo 5 dell’Agenda 2030 e mira sostenere la parità di opportunità tra donne e uomini nello sviluppo economico e l’uguaglianza di diritti a tutti i livelli di partecipazione.

La sensibilizzazione sulla parità di genere è il proposito condiviso da Casappa e Toscanini che intendono, – puntualizza Filippo Casappa CEO del gruppo – congiuntamente e all’interno dei propri settori di appartenenza, dare visibilità a questo argomento imprescindibile per lo sviluppo della collettività, utilizzando la musica come canale preferenziale per la creazione di momenti di riflessione, condivisione e crescita all’interno della comunità locale.”

Giovedì 7 marzo alle ore 20.30 Concerto di musica da camera al femminile – esecutrici e compositrici-: tenuto da quattro professoresse della Filarmonica Toscanini (Caterina Demetz, Emilie Chigioni violini, Carmen Condur viola e Beata Marta Kolodziej violoncello) che eseguiranno brani di Emilie Mayer, Fanny Mendelssohn e Florence Price. Luogo del concerto sarà il Teatro del Convitto Maria Luigia, gentilmente concesso per l’occasione dal dirigente scolastico Adriano Cappellini; è stato scelto appositamente perché intitolato a una grande donna che ha portato lustro alla città di Parma.
La serata è a ingresso gratuito su prenotazione a [email protected]

Venerdì 8 marzo, Giornata Internazionale dei diritti delle Donne, nella sede dell’Unione Parmense degli Industriali (UPI) Tavola rotonda: Le voci delle donne, sul tema dell’imprenditoria femminile, coordinata da Ilaria Notari. Vi partecipano, insieme a Susanna Zucchelli Consigliera d’Amministrazione de La Toscanini, Mihaela Costea Primo violino della Filarmonica Arturo Toscanini, Nunzia D’Abbiero Direttrice del Dipartimento Onco-Ematologico dell’Azienda Ospedaliero-Università di Parma, Linda Antolotti Group Vice President presso Lincotek Group, Ornella Cogliolo Artist Management Agency, Simona Iuorio Compositrice under 35 de La Toscanini, Ambra Redaelli Presidente Orchestra Sinfonica di Milano e Amministratrice delegata della Rollwasch, Veronica Tibiletti Professoressa Associata di Economia Aziendale (Università di Parma), Laura Moro Direttrice Editoriale Musica Classica per Edizioni Curci, Silvia Cesari Responsabile Mercato d’Impresa Parma Ovest Credit Agricole Italia.

Con il patrocinio dell’Unione Parmense degli Industriali il cui Direttore Cesare Azzali introdurrà la tavola rotonda.

Potrebbe anche interessarti…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.